Home » Scuola e Comunicazione » Scuola al centro

Scuola al centro

Scuola al centro - Didattica & Comunicazione

La scuola e gli insegnanti sono sempre al centro. Il problema è che sono al centro del mirino di tutti!

Leggo, sul Corriere della sera, dell’indagine che è stata fatta dalla Fondazione Giovanni Agnelli interrogando gli insegnanti neoassunti con contratti a tempo indeterminato su cosa pensano della scuola.

I risultati sono impressionanti!

Quattro insegnanti su cinque dicono che è diminuita la stima e la fiducia dei genitori. E praticamente tutti, si oscilla tra il 96% al 98% a seconda delle regioni, dicono che mamma e papà sono più interessati a proteggere i figli piuttosto che a sapere come vanno a scuola.

Sul sito, www.corriere.it, si apre il dibattito per la ricerca del colpevole, e la maggior parte dei commenti riportano le solite affermazioni: insegnanti mal pagati, incapaci, figli viziati, richieste di disciplina, e così via.

Il dibattito è, a suo modo, interessante, ma mancano alcune considerazioni e analisi.

Perché i genitori di oggi hanno gli atteggiamenti descritti nei confronti della scuola e degli insegnanti?

Fino ad ora non ho trovato risposte a questa domanda.

La comunicazione insegna che finché non capisco il perché profondo di un comportamento ho poche o nulle possibilità di indurre un cambiamento.

Quindi sarebbe opportuna un’indagine approfondita per sapere perché i genitori hanno un atteggiamento di sfiducia verso la scuola e verso gli insegnanti, cosa si aspettano, cosa vorrebbero.

Tra l’altro trovo paradossale che i genitori, oggi fortemente coinvolti nella gestione scolastica, siano meno partecipi di anni fa, quando il loro contatto con la scuola e gli insegnanti era limitato ai colloqui con gli insegnanti due – tre volte all’anno.

Ci saranno dei motivi!