Home » Benessere e Qualità di vita » Motivazione: le nuove ricerche sull’argomento

Motivazione: le nuove ricerche sull’argomento

Motivazione: le nuove ricerche sull’argomento - Didattica & Comunicazione

Motivazione: se ne parla in tutti i settori, e ne parlano tutti. Vi suggerisco un video, e aggiungo alcune considerazioni

Non sono motivato. Frase un po’ banale, estremamente frequente.

Io ripeto spesso, quasi un tormentone, che la motivazione è un fatto interiore. Sono fermamente convinta che gli stimoli esterni, premi o punizioni, siano di importanza relativa. Avendo lavorato per molti anni nell’industria, sono abituata al sistema di incentivi (e punizioni / minacce), ma nutro dubbi e perplessità in proposito, forse frutto dell’educazione ricevuta: mio padre ha sempre dichiarato che non c’è motivo di premiare chi ha fatto il proprio dovere.

Credo molto di più nella motivazione che nasce dal coinvolgimento, dalla consapevolezza di essere parte e artefice di qualcosa di importante.

Questa è la motivazione che nasce dall’interno, ma che naturalmente i capi possono e devono stimolare e incentivare. E non bastano soldi o benefit: ci vuole il comportamento quotidiano.

Sono quindi molto soddisfatta, oggi, del video che vi segnalo. A mia volta ho ricevuto la segnalazione da un conoscente. 

Il video spiega, dimostra, porta prove scientifiche, del fatto che la motivazione fatta di bastone e carota vale solo in alcune, specifiche e definite situazioni. E spiega perché. E racconta come, invece, quando le attività richiedono innovazione, creatività, responsabilità individuale, la tecnica degli incentivi, come applicata nelle industrie oggi, non solo non vale più, ma è controproducente.

E nella scuola? E per gli insegnanti? E per gli alunni?

Pensateci un po’ sopra, e la prossima volta vi dirò il mio parare.