Home » Scuola e Comunicazione » Come farsi rispettare dai genitori?

Come farsi rispettare dai genitori?

Come farsi rispettare dai genitori? - Didattica & Comunicazione

I contrasti tra insegnanti e genitori in ambito scolastico non sono una rarità, ma da quello che si legge oggi sono una vera piaga.

In un lontano passato l’insegnante aveva, di default, una notevole autorità. Così come la scuola veniva sempre e comunque pronunciata come scritta a lettere maiuscole: studiare era un’ambizione e un privilegio.

È quasi strano scriverlo: sembra di far riferimento ad un passato lontanissimo!

Oggi per farsi rispettare dai genitori si può far appello a qualche “trucco”:

  • sostituire l’autorità con l’autorevolezza, ma ricordatevi che l’autorevolezza va conquistata
  • avere ben chiaro che quella che si chiama scuola dell’obbligo indica un obbligo di frequenza e apprendimento, non di promozione
  • riconoscere e far riconoscere la propria professionalità (bisogna averla, però)
  • cercare punti di contatto e definire almeno un obiettivo comune
  • capire le motivazioni dei comportamenti dei genitori. Capire non vuol dire accettarli, o condividerli, ma capire per poi trovare su cosa far leva

Se avete figli, provate a costruire un colloquio tra voi come genitori e voi come insegnanti: se non fila più che liscio, dovete rivedere qualcosa.